Alfa Romeo Tonale: userà NFT per registrare i dati del veicolo

Alfa Romeo utilizzerà gli NFT per tracciare e archiviare i dati di manutenzione sulla blockchain per Alfa Romeo Tonale.
Schermata 2022-02-14 alle 15.56.31
Alfa Romeo ha rivelato che utilizzerà token non fungibili ( NFT ) per tracciare e archiviare i dati di manutenzione sulla blockchain per il suo nuovo SUV Alfa Romeo Tonale che è stato presentato ufficialmente oggi alle 15. La casa automobilistica, che come sappiamo è di proprietà di Stellantis (ex Fiat Chrysler), sarà dunque la prima aD utilizzare gli NFT in questo modo, nel tentativo di portare trasparenza ed efficienza a un mercato automobilistico che spesso fa affidamento su terze parti per tenere traccia dei dati delle auto.

“La digitalizzazione è un fattore chiave della nostra metamorfosi”, ha affermato Francesco Calcara, responsabile marketing di Alfa Romeo, in un briefing con i media. “Gli NFT sosterranno i valori residui dei nostri modelli poiché siamo i primi sul mercato ad adottare questa tecnologia di prossima generazione” ha dichiarato.

La società afferma che gli NFT dell’auto saranno in grado di generare un certificato dai registri dei dati di manutenzione, ma solo per il servizio svolto da rivenditori certificati. L’integrazione è l’ultimo esempio del mercato degli NFT “utili” in crescita, che include casi d’uso per la tecnologia che enfatizzano la funzione sulla forma.

Gli NFT

Altri utili esempi recenti di NFT includono una società immobiliare che conia un atto immobiliare come NFT, società sanitarie che lavorano alla crittografia e al trasferimento di cartelle cliniche come NFT e token che servono come prova di proprietà per oggetti da collezione fisici.

Nello stesso briefing con i media, lo storico marchio ha annunciato che avrebbe deciso di vendere solo veicoli elettrici entro il 2027. Insomma la casa automobilistica del Biscione sembra voler abbracciare sempre più la tecnologia con le sue nuove auto e questa potrebbe anche non essere l’unica novità che arriverà con i futuri modelli.

Conclusioni

Alfa Romeo Tonale dunque è solo una sorta di antipasto di quella che si prospetta come una vera e propria rivoluzione per la casa automobilistica di Stellantis. Il prossimo 1 marzo con l’annuncio del primo piano industriale per il gruppo di Carlos Tavares è probabile che arriveranno altre novità sul futuro del Biscione.

Post Correlati