La cosa peggiore dell'iPhone 14s è l'eSIM

Quando Apple ha annunciato l’iPhone 14 la scorsa settimana, è stata un po’ una bomba: le schede SIM fisiche stavano scomparendo, per essere sostituite da schede incorporate (o eSIM). In queste domande frequenti, esploreremo quell’annuncio ed esploreremo cosa significa per gli utenti iPhone da una prospettiva di privacy, flessibilità e blocco.

Cosa sono le SIM?

Le schede SIM sono piccole schede dati, all’incirca delle dimensioni di una scheda Micro SD. La SIM (modulo di identità dell’abbonato) contiene, come suggerisce il nome, le informazioni sull’identità dell’abbonato che informano l’operatore telefonico su chi sta utilizzando il telefono. Ciò è necessario per consentire l’accesso alla rete del vettore, nonché per la fatturazione. Le forze dell’ordine utilizzano anche le informazioni sulla SIM per identificare i telefoni e i loro utenti.

Le schede SIM sono rimovibili. Rimuovendo la scheda da un telefono e inserendola in un altro, il numero di telefono e i dati di fatturazione vengono effettivamente spostati dal primo telefono al secondo.

Cosa sono i telefoni usa-e-getta?

Se hai mai visto NCIS o uno qualsiasi dei mille programmi di poliziotti in televisione, hai senza dubbio sentito il termine “telefono usa-e-getta“. In quegli spettacoli, la trama di solito coinvolge un agente delle forze dell’ordine che trova un telefono e cerca l’identità del proprietario in base al telefono. La frustrazione deriva quando non c’è un’identità associata, perché il sospetto/autore/vittima/ecc. prepagato per il telefono in contanti e non ci sono informazioni di identificazione personale associate al telefono.

I telefoni usa-e-getta hanno anche carte SIM, ma quelle carte sono legate a un servizio di telefonia prepagata, quindi l’operatore consente telefonate o messaggi di testo senza avere una registrazione dell’identità della persona che sta effettivamente effettuando la chiamata.

Che cos'è un telefono bloccato o sbloccato?

Un telefono bloccato è un dispositivo telefonico che può essere utilizzato solo con schede SIM di un operatore specifico. Questo aveva senso per gli operatori quando vendevano telefoni inclusi come parte dei loro piani di abbonamento. Bloccando i telefoni al loro servizio, hanno reso più difficile il passaggio a un altro operatore.

Secondo Apple, gli iPhone acquistati da Apple sono sbloccati e possono essere utilizzati con qualsiasi operatore telefonico supportato. Apple afferma: “L’eccezione è quando acquisti un iPhone con un piano rateale AT&T. Sarà bloccato su AT&T e funzionerà solo sulla rete AT&T per la durata del contratto del piano rateale“.

Come faccio a sapere se il mio iPhone è bloccato o sbloccato?

Sul tuo iPhone, apri l’app Impostazioni. Scegli Generale->Informazioni e scorri verso il basso fino a Blocco operatore. Se dice “Nessuna restrizione SIM”, il tuo iPhone è sbloccato.

Cosa sono le schede eSim?

Le schede eSIM sono schede SIM integrate. La FCC li descrive come “cablati nel telefono stesso” e possono essere componenti discreti montati sulla scheda del telefono, un modulo a semiconduttore incorporato nel chipset principale del telefono o semplicemente un algoritmo protetto in esecuzione sul software del telefono dipende dal produttore.

Nonostante tutto il trambusto dall’annuncio di Apple il 7 settembre, l’eSIM non è stata introdotta per l’iPhone 14.

Solo iPhone tramite le schede SIM supportate da iPhone X. Gli iPhone successivi all’iPhone X (dalla serie XR all’iPhone 13) supportavano ciò che Apple chiama Dual SIM (nano-SIM ed eSIM). In sostanza, questi dispositivi hanno sia un vassoio SIM con una scheda SIM rimovibile che funzionalità eSIM. La serie iPhone 13 ha introdotto anche la possibilità di supportare Dual eSIM.

Ciò che rende unico l’iPhone 14 è che ha rimosso il supporto fisico della SIM per tutti i telefoni venduti negli Stati Uniti e supporta solo eSIM. Anch’esso ha il doppio supporto eSIM. XDA riferisce che ci saranno tre varianti SIM di iPhone: “Esiste una versione solo eSIM per gli Stati Uniti, una versione eSIM più SIM fisica per la maggior parte del mondo e una versione doppia SIM fisica per la Cina”.

E il supporto eSIM in Cina?

Va notato che l’eSIM non è consentita in Cina. Ciò presenterà problemi per i viaggiatori americani nella RPC che si aspettano di scambiare le schede SIM una volta a terra. I modelli di iPhone 14 venduti negli Stati Uniti non saranno compatibili con gli operatori telefonici cinesi.

Secondo MacRumors, i modelli di iPhone 14 venduti in Cina avranno un vassoio SIM. Un’immagine catturata da un utente Reddit mostra che il supporto Dual SIM sarà disponibile per i dispositivi iPhone 14 venduti in Cina.

La maggior parte dei principali vettori statunitensi e molti dei più grandi vettori in tutto il mondo (tranne la Cina) supportano eSIM. Tuttavia, i piccoli operatori e molti MVNO (operatori di rete virtuale mobile) non supportano l’eSIM. In alcuni casi, l’operatore di telefonia mobile preferirebbe supportare eSIM, ma non è stato in grado di farlo accadere attraverso i propri fornitori di servizi. Un esempio è Ting, che offre piani telefonici a basso costo. Non supporta eSIM.

In un thread di supporto, un nuovo acquirente di iPhone 14 ha verificato che stavano rinunciando al servizio Ting. In precedenza nel thread, un rappresentante di Ting ha dichiarato: “Non supportiamo l’eSIM in questo momento. Lo vogliamo, malissimo. Ma abbiamo bisogno dell’approvazione di diverse entità, poiché non possediamo le nostre torri. Queste entità non hanno dato la loro approvazione a noi o a qualsiasi altro MVNO per eSIM, quindi non è supportato.”

E la privacy?

Non puoi utilizzare un telefono solo eSIM e rimanere completamente anonimo. Dovrai registrarti con un operatore per acquistare un piano telefonico e tale registrazione conterrà l’identità e le informazioni di pagamento. Sarà molto più difficile, se non impossibile, utilizzare telefoni solo eSIM come telefoni masterizzatori.

Ci sono vantaggi in termini di sicurezza per i telefoni solo eSIM?

Forse. La FCC statunitense afferma che ci sono “significativi vantaggi in termini di sicurezza”. Secondo la FCC:

Una scheda eSIM non può essere rubata senza rubare il telefono, mentre le schede SIM rimovibili a volte vengono rubate e utilizzate per truffe port out. Questo è quando i ladri di identità scambiano fraudolentemente le schede SIM rubate in telefoni diversi per accedere alle chiamate e ai messaggi di testo della vittima. I ladri possono quindi provare a reimpostare le credenziali e ottenere l’accesso agli account finanziari e sui social media della vittima.

Ci sono alcuni problemi in questo. È ancora possibile per un ingegnere social esperto convincere un operatore a scambiare le credenziali anche se il telefono è solo eSIM. Questo è il caso di quasi tutti gli hack di ingegneria sociale, però. L’errore umano, la mancanza di attenzione umana o gli operatori sovraccarichi di lavoro o stanchi potrebbero saltare un passaggio di verifica della sicurezza e assegnare le credenziali a un truffatore astuto. Ma le eSIM rendono più difficile perché gli hacker non hanno una SIM vuota per cominciare.

Post Correlati